Foto della premiazione “Ali sul Mediterraneo”

L’Istituto Comprensivo di Maida “Migliore Scuola” dell’anno.

Durante il Gran Galà della Cultura del 10 Luglio 2021, alla presenza dell’assessore regionale alla cultura Prof.ssa Sandra Savaglio, di personalità come la cantautrice Francesca Prestia, Cavaliere della Repubblica, dell’archeologo Francesco Cuteri, del botanico Carmine Lupia, dell’Avvocato Tommaso Colloca, Presidente dell’Associazione culturale “Natale Proto”, della scrittrice Silvia Camerino, dei sindaci Domenico Giampà e Ferdinando Serratore, rispettivamente di San Pietro a Maida e di Jacurso, di tutti i Dirigenti delle scuole partecipanti al concorso e di una moltitudine di persone intervenute all’evento promosso dal Direttore di “Aliante sul Mediterraneo”, Prof. Nico Serratore, dalla Direttrice artistica Cristina Medaglia, dal Presidente Bruno Giuliano, oltre ad essere premiati molti alunni finalisti per gli elaborati presentati sul tema “Donne da raccontare che cambiano la storia”, la giuria ha fregiato l’Istituto Comprensivo di Maida quale migliore scuola dell’anno scolastico 2020/2021.

Tutti gli alunni hanno partecipato con grande interesse al concorso, manifestando entusiasmo per la tematica proposta ed improvvisandosi scrittori, pittori e ricercatori.

Sono stati premiati e omaggiati con un libro, i primi classificati di ogni categoria del concorso di Arte e Scrittura Creativa “Alessandra Medaglia”: Diletta Drogo della I B, Primaria San Pietro a Maida, la III B della Primaria di San Pietro a Maida, Bernadette Michienzi della IV B, Primaria di Maida, Giovanni Giuliano della I A, Secondaria San Pietro a Maida, Pasqualino Bichiri e Letizia Grasso della II A, Secondaria San Pietro a Maida.

Il discente Giovanni Giuliano, che ha frequentato la I A della Secondaria, si è distinto presentando un elaborato su Amalia Bruni, grazie alla quale nel 1996 fu istituito, a Lamezia Terme, il centro regionale di Neurogenetica. Il ragazzo commenta che la Bruni è un esempio importante per i giovani calabresi in quanto ha deciso di rimanere nella sua terra, ricca di opportunità, proprio perché non vi è nulla di “costruito”. Lo “scrittore” in erba è fiero della sua terra, della bella Calabria, spesso denigrata e sottovalutata, ma così tanto ricca di beni, saperi e tradizioni.

Il primo Premio “Ali sul Mediterraneo” è stato consegnato a Pasqualino Bichiri e Letizia Grasso della IIA, Secondaria San Pietro a Maida. I due discenti hanno svolto un elaborato sull’emancipazione della donna sampietrese. Diverse sono le donne che si distinsero nel paese: Barbara Molea fu la prima, negli anni Sessanta, a patentarsi per esigenze lavorative, Cristina Varrese, nel 1974, fece parte della banda musicale, la “mammana” (l’ostetrica) Filomena Sola assisteva le donne durante il parto.

Il Dirigente, Prof Giuseppe De Vita, nonostante questi due ultimi anni scolastici siano stati difficili a causa del Covid-19, è riuscito a guidare in modo eccellente il nostro Istituto, portando avanti, con perseveranza, tutte le iniziative proposte dalle Associazioni e riuscendo a raggiungere ottimi traguardi. Orgoglioso di rappresentare questa Istituzione ha commentato, infine, che quella del Gran Galà è stata la serata della “bellezza” in quanto ha visto come protagonisti i nostri alunni e le donne. A vincere sono state le famiglie e i ragazzi, dotati di grandi potenzialità.

Testo a cura della Prof.ssa Angela De Sando

Potrebbero interessarti anche...

Skip to content