Didattica a distanza, si potrà seguire senza consumare i giga: accordo Governo, Wind Tre, Vodafone, Tim

Da oggi le studentesse e gli studenti potranno seguire la didattica a distanza senza consumare il traffico dati degli abbonamenti ai telefoni cellulari! I ministri dell’Istruzione, per le Pari opportunità e la Famiglia, dello Sviluppo economico e per l’Innovazione tecnologica e la digitalizzazione, hanno infatti invitato i principali operatori di telefonia mobile a identificare soluzioni che agevolino i ragazzi nel seguire le lezioni da remoto. Tim, Vodafone e Wind Tre hanno accolto l’invito del Governo ed escluderanno le piattaforme di didattica a distanza dal consumo di gigabyte previsto negli abbonamenti. Contatta il tuo operatore telefonico per verificare se il tuo abbonamento è stato aggiornato automaticamente.

L’offerta di Tim si chiama E-Learning Card e consentirà di navigare gratis per un anno sulla piattaforma Google Suite for Education, in utilizzo nell’IC Maida, senza consumare i Giga previsti dall’offerta dati. Non è previsto alcun costo di attivazione e per l’attivazione occorre collegarsi a Tim Party e seguire le istruzioni.

L’offerta di Vodafone si chiama Vodafone Pass Smart Meeting e consentirà di seguire per 3 mesi le lezioni sulla piattaforma G-Suite senza consumare Giga. L’offerta si potrà attivare tramite l’app My Vodafone o dall’area fai da te di Vodafone.it

Per Wind-tre l’offerta da attivare si chiama Edu Time e prevede 50 giga aggiuntivi al mese da utilizzare da lunedì al sabato dalle 8,00 alle 15,00, per un mese. Potranno usufruire di “Edu Time” automaticamente e senza alcun costo aggiuntivo, tutti i nuovi clienti Under 25 che attivano un’offerta voce e Internet e tutti i nuovi clienti Under 30 che attivano l’offerta “Young”. Sempre a partire dal 23 novembre anche i clienti con offerte compatibili ed età under 25 potranno attivare “Edu Time” sull’app Wind Tre.

Potrebbero interessarti anche...